Blog: http://Rable.ilcannocchiale.it

Punto della situazione

Arriva la batosta dell'authority 150.000 che Mediaset dovrà pagare come sanzione per le violazioni commesse durante la trasmissione televisiva, condotta da Irene Pivetti, "Liberitutti" andata in onda su retequattro il 4 febbraio. Secondo l'authority la trasmissione ha violato l'atto di indirizzo sull'informazione nel periodo pre-elettorale, in particolare i principi di "completezza e correttezza dell'informazione, obiettività, equità, lealtà, imparzialità, pluralità dei punti di vista e parità di trattamento" e la norma che impone a registi e conduttori "un comportamento corretto e imparziale nella gestione del programma, anche in rapporto alle modalità di partecipazione e selezione del pubblico".Il premier urla allo scandalo rosso, al complotto dei trotskisti pronti a premere sull'Autorità per le comunicazioni a tal punto da deliberare una multa per un programma televisivo delle reti mediaset.
"L'armata di rai tre da anni commette delle violazioni nei miei confronti"...La risposta politica di Berlusconi. Solita e consolidatissima tecnica politica del premier: fare un uso pretestuoso di una qualsiasi situazione che apre un problema politico nel centrodestra, per rivolgere lo stesso problema contro l'Unione. Sembra un po' come chi sa di essere nel torto, e tenta di sottolineare quel che fa chi ha ragione... Ma l'ironia delle cose è che spesso la tecnica diventa davvero ridicola, diventa davverso spicciola, semplice. Con questo non voglio dire che la destra abbia torto o la sinistra abbia ragione, ma è il comportamento del Premier, quasi infantile, che leggittima la mia tesi.
Ormai la Cdl ha solo un obiettivo sparare a zero sull'Unione, che al contempo, ha l'obiettivo di parlare sostanzialmente ed unicamente di programmi, e di dare segnali di discontinuità dall'attuale governo berlusconi. Ora cominiceranno, nel centrodestra, come era banalmente intuibilie a fare la conta dei minuti che Piero Fassino è stato in Tv in questi ultimi giorno... L'obiettivo sarà  fare dimenticare agli italiani, che  nelle utlime settimane ogni mattina, ogni pomeriggio, ogni sera si sono sorbiti il povero Silvio.  Già il povero Silvio, che nessun programma televisivo ha voluto ospitare negli anni di governo, il povero Silvio, al quale nessun giornale riconosce l'ottimo lavoro svolto durante la legislatura...Ma è possibile che la campagna elettorale del centrodestra si sta riducendo a questo? Tutto qui, il solito cazzeggiare? Parlano dei controsensi della sinistra, dimenticando i loro controsensi esistenziali, basti pensare alle ragioni di vita della Lega Nord, basti pensare a Follini e poi a Berlusconi, oppure nuovamente a Calderoli...Controsensi chiari, lapalissiani, che in ogni coalizione politica sono naturali, eppure no, a sinistra sono troppi, anzi a sinistra sono Pericolosi...Perchè? Perchè noi, dicono i populisti mediatici(come piacerebbe dire ad Eco), tra il nostro schieramento ospitiamo i filoterroristi, i Komunisti, i mangiatori di bambini, vedi il Kompagno Karuso...
Che la decisione di candidare Caruso si possa discutere mi sembra evidente, ma da qui partire con le missive del pericolo bolscevico, del pericolo degli eversivi pronti a distruggere e fare saltare i cantieri(quei pochi avviati) per il paese, mi sembra davvero troppo esagerato, anzi mi sembra davvero ridicolo. Anzi, io ritengo che il tentativo di politicizzare una figura positiva del mondo giovanile, sia un gesto che può essere davvero importante, se le parti saranno in grado di assumersi le responsabilità della sfida che hanno intrapreso. Ed io ritengo che Bertinotti saprà gestire la vulcanicità di Caruso, e saprà canalizzare quella risorsa, che dovrebbe (Ma amaramente non è) il popolo no-global. E qui vengo, ad un altro nodo...Domani cominciano le Olimpiadi? Non voglio addentrarmi troppo, perchè davvero sarebbe troppo banale parlarne...Ma le vogliamo lasciare stare in santa pace queste benedette olimpiadi? Sono solo una grande opportunità per Torino e per il nostro Paese, con i pochi soldi che girano, con l'economia malgestita e poco dinamica, le olimpiadi ci fanno respirare...
Un ultima considerazione, io credo che il fallimento di questa dirigenza politica sia davanti agli occhi di tutti, ogni giorno. Solo i toni e i contenuti con i quali si pretende di fare la campagna elettorale dimostrano la mancanza totale di progettualità con la quale il centrodestra ha malgovernato il paese fino ad oggi. Leggi fatte perchè si dovevano fare...Droghe, Legittima Difesa, solo gli ultimi due esempi di una politica forzata e basata su dei contenuti privi di dialogo e di percorsi politici...Ma credo che gli italiani(italiani non nell'accezione che i reality show vorrebbero fare venire in essere), ne abbiano le tasche piene, credo che gli italiani, abbiano finalmente capito, che la politica ha passato in questi anni uno dei periodi più drammatici dela sua storia democratica...Il populismo ha preteso di cambiare il mondo in peggio, e spero che le elezioni lo bocceranno come merita...Quindi continui il premier con le sue ultime missive, faccia pure, sventoli pure le sue ultime bandierine di libertà fittizia, perchè dall'11 Aprile, si tornerà a lavorare...Dall'11 Aprile l'accezione di Italiani tornerà a essere quella di "Popolo Sovrano"...

Pubblicato il 10/2/2006 alle 0.43 nella rubrica I cavatappi.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web